/ News

Prendono il via le proiezioni di film che accompagnano La Dolce Vitti, la mostra fotografica e multimediale organizzata da Istituto Luce Cinecittà presso il Teatro dei Dioscuri al Quirinale (via Piacenza, 1) dedicata alla diva più moderna e rivoluzionaria del nostro cinema, Monica Vitti. Un evento espositivo che sta riscuotendo un grandissimo riscontro di critica e di pubblico, con migliaia di visitatori nel primo mese, romani ma anche giunti da tante città d’Italia. Oltre al percorso espositivo, "La Dolce Vitti" offre al pubblico un ciclo di proiezioni di film a ingresso gratuito che vedono protagonista l’attrice, e i vertici della sua arte. Si parte venerdì 6 aprile alle 20.30 con L’avventura, il capolavoro di Michelangelo Antonioni che proiettò l’icona sofisticata, sensualissima e combattuta della Vitti in tutto il mondo, con il film Premio della Giuria a Cannes nel 1960, oggetto di un epico dibattito tra fautori e detrattori, e di un culto intatto. Il film sarà presentato per l’occasione dal regista Daniele Vicari e da Antonio Medici, coordinatore della Scuola d’Arte Cinematografica Gian Maria Volontè. L’avventura apre il ciclo di proiezioni della mostra, per i prossimi venerdì: il 13 aprile sempre alle 20.30 sarà la volta del mitico La ragazza con la pistola di Mario Monicelli, il 20 Dramma della gelosia di Ettore Scola, il 27 Teresa la ladra di Carlo Di Palma, e il 4 maggio Flirt di Roberto Russo. Tutte le proiezioni, presentate da ospiti speciali, sono a ingresso gratuito fino a esaurimento posti, con prenotazione consigliata allo 06 86981921.

Sarà possibile al tempo stesso anche visitare la mostra, curata da Nevio De Pascalis, Marco Dionisi e Stefano Stefanutto Rosa, aperta fino al 10 giugno, dal martedì alla domenica dalle10:00 alle 18:00. Un’esposizione immersiva, dai primi anni della formazione al Teatro, dal doppiaggio al Cinema, dalla musa di Antonioni alla regina della commedia, dalla televisione ai ‘suoi’ film d’autrice. Tra magnifiche fotografie provenienti da archivi pubblici e privati, installazioni audio e video, filmati d’archivio e brani autobiografici, testimonianze e proiezioni di film. Un grande omaggio a Monica Vitti, la diva più moderna, la rivoluzionaria più dolce del nostro immaginario.

Vedi anche

MOSTRE

Ad Ad