/ News

"Uno Steinway per sognare" è il filmato realizzato con la tecnica della stop-motion dai bambini del Cinebimbicittà - l'iniziativa per famiglie a cura di Cinecittà si Mostra - in occasione dei laboratori didattici inseriti nella rassegna "Animazioni d’autore". Il video è ispirato al cortometraggio d'animazione Lo Steinway di Massimo Ottoni, mostrato durante il laboratorio: una storia appassionante che racconta in stop-motion trincee e divisioni durante la Grande Guerra e segue le vicende di alcuni soldati in un periodo di stasi tra una battaglia e un'altra, mentre il suono di un pianoforte ritrovato, uno Steinway, crea uno strano sentimento di fratellanza. Un’utopia di pace nella musica e nella creatività, distribuito e prodotto da Luce Cinecittà, che diventa l'occasione per tornare a sognare e ricordare la bellezza della vita. Partendo da questo spunto, insieme ai bambini - di età compresa tra i 5 e gli 8 anni - si è parlato delle grandi paure dell'uomo, come il timore della guerra, sollecitandoli poi a loro volta a raccontare le piccole paure personali, come il buio e la notte. Per aiutarli a esorcizzarle si è mostrato, poi, come l’oscurità, grande timore per i più piccoli, possa rivelarsi anche un luogo in cui tutte le creature più bizzarre si fanno avanti: è allora che una favola, o una musica dolce, può aiutare a esorcizzare tutte le angosce, mettere quiete e liberare i sogni dalle inquietudini più nascoste.

Proprio come accade ne Lo Steinway, si è deciso di mantenere due piani differenti di rappresentazione anche nel filmato realizzato durante il laboratorio: la materia per ciò che è reale, come il pianoforte da cui si diffondono le note, e il disegno per la dimensione del sogno e della fantasia. I bambini hanno dato forma agli abitanti delle loro paure, li hanno disegnati e colorati per poi muoverli, passo dopo passo, scatto dopo scatto, facendoli danzare nel loro scenario. La metodologia didattica utilizzata ha come obiettivo il coinvolgimento dei bambini nell’ambito di un’esperienza immersiva che fa riferimento al loro vissuto personale, guidandoli nella scoperta e nella conoscenza. Un approccio che, anziché l’apprendere, predilige il comprendere, nel senso di stare dentro alle cose e sviluppare un punto di vista critico. 

Il laboratorio "Speciale stop-motion: uno Steinway per sognare" è disponibile anche per le scuole secondarie di I e II grado per le quali è prevista una visita in mostra, la proiezione del film e il laboratorio. Le attività didattiche di Cinecittà si Mostra sono a cura di Barbara Goretti in collaborazione con Senza Titolo. I laboratori del Cinebimbicittà, dedicati ai bambini dai 5 ai 12 anni, sono disponibili tutte le domeniche e nei giorni festivi dalle 10.00 alle 18.00 senza bisogno di prenotazione. Maggiori info sul sito www.cinecittasimostra.it

 

Vedi anche

CINECITTÀ SI MOSTRA

Ad Ad