home  >  news

Bandinelli e quell'attentato mancato ai due dittatori

Inizia dal 10 maggio il tour nelle sale italiane del nuovo film del giornalista e sceneggiatore Enrico CariaL’uomo che non cambiò la storia. Irresistibile docu-noir applaudito all’ultimo Festival di Venezia, dove è stato presentato fuori concorso, che racconta la storia vera, straordinaria, tragicomica ed esemplare di Ranuccio Bianchi Bandinelli, il principe dell’archeologia italiana, e del più clamoroso attentato mai immaginato nella storia del Novecento: quello contro Hitler e Mussolini, riuniti nel celebre viaggio del Fürher in Italia nel 1938. In quell'occasione il prof archeologo, segretamente antifascista e improbabile tirannicida, fece loro da cicerone per le bellezze artistiche del Paese.
Una brillante parabola politica e satirica, e una lezione di stile, in cui come la Storia ci ricorda i dittatori non morirono, ma la lezione di conoscenza e cultura di Bianchi Bandinelli straordinariamente sopravvive. 

L’uomo che non cambiò la storia, prodotto e distribuito da Istituto Luce Cinecittà, è liberamente tratto da Il viaggio del Führer in Italia di Ranuccio Bianchi Bandinelli.

 

LE PRIME TAPPE IN SALA  

10/5 FIRENZE , CINEMA LA COMPAGNIA – serata evento ore 21.00 con regista in sala + programmazione settimanale

10/5 FAENZA, TEATRO MASINI

11/5 ROMA,  APOLLO 11 – serata evento ore 21.00 con regista in sala + programmazione settimanale

12/5 MILANO, BELTRADE - serata evento ore 20.20 con regista in sala + programmazione settimanale

18/5 GENOVA, CAPPUCCINI – serata evento ore 21.15 con regista in sala + programmazione settimanale

24/5 BOLOGNA, LUMIERE - serata evento ore 21.00 con regista in sala         



VEDI ANCHE:
Enrico Caria: l'uomo che sognava di eliminare i due dittatori
 
 

Android app on Google Play